COME CUCINARE SUL SALE HIMALAYANO



PRIMO UTILIZZO

Quando usi per la prima volta il BBQ Rivsalt, consigliamo di dare una pulita al blocco di sale con una passata veloce sotto l’acqua e di asciugarlo con un asciugamano pulito. Il sale è un disinfettante naturale, intrinsecamente igienico, ma in questo modo è possibile assicurare la rimozione di polvere e detriti. Versa un po’ di olio sulla superficie del blocco prima di iniziare a scaldarlo.


RISCALDARE

Riscaldare il blocco di sale è la parte più impegnativa, la regola fondamentale è andare lentamente! Il sale è una superficie di cottura piuttosto morbida che, con il riscaldamento, può essere naturalmente soggetta a crepe. Queste col tempo tenderanno ad aumentare, fino alla rottura del blocco. È molto importante ricordare che più lentamente verrà riscaldato e più a lungo durerà. Poni il blocco sul gas o sul grill e riscaldalo a temperatura minima per 15 minuti; dopo questo pre-riscaldamento iniziale, aumenta ogni 10 minuti la temperatura del gas da bassa a media e da media ad alta. Procedi con estrema lentezza per evitare rotture. Dopo circa 35 minuti BBQ Rivsalt avrà raggiunto la temperatura corretta. Quando il blocco avrà raggiunto la temperatura almeno di 250°C, puoi iniziare a cuocere il cibo. Se non disponi di un termometro a raggi infrarossi, sarà sufficiente spruzzare poche gocce d’acqua sul blocco: se queste “sfrigoleranno” e spariranno immediatamente, allora il blocco sarà sufficientemente caldo per la cottura.


CUCINARE

Utilizza solo utensili in metallo. Non utilizzare mai utensili in plastica o silicone: questi potrebbero fondersi e lasciare residui sul blocco di sale. Se sei alla prima esperienza di cottura con sale himalayano, consigliamo di iniziare con la cottura di un solo pezzo di cibo per volta, in modo da poter verificare che tutto funzioni al meglio. Una volta presa un po’ di dimestichezza, potrai mettere più pezzi, facendo in modo che non si tocchino l’uno con l’altro. Per ottenere una cottura media della carne, basteranno 5 secondi per parte.


TOGLIERE IL CIBO

Una volta cotto, il cibo può essere tolto dal blocco utilizzando un utensile in metallo sottile. Puoi lasciare il blocco sulla griglia e continuare a cucinare per diverse ore, avendo cura di raschiare via qualsiasi residuo di cibo con un raschietto metallico.


PULIZIA

Prima di procedere con la pulizia, lascia che il blocco si raffreddi per almeno un’ora, fino a raggiungere la temperatura ambiente. Inumidisci con una spugna o una paglietta senza usare sapone. Le proprietà di potente antimicrobico insite nel sale garantiscono che il blocco sia sempre pronto per l’utilizzo, senza bisogno di utilizzare detergenti. Per staccare i residui di cibo, strofina il blocco con la spugna o la paglietta. Rimuovili avendo cura di tenere il blocco il più asciutto possibile: meno acqua c’è, meglio è. Ripeti l’operazione fino a rimuovere ogni residuo di cibo


RIPORRE IL BBQ RIVSALT

Asciugalo con una salvietta di carta o un panno pulito e lascialo asciugare su uno scolapiatti. Riponi in luogo asciutto e pulito. Trattato con cura, un blocco di sale può durare molto a lungo.


I blocchi di sale diventano opachi dopo essere stati riscaldati e possono sviluppare fessure o crepe; possono anche prendere il colore del cibo che ci viene cotto sopra. Seguendo le indicazioni date, il blocco non dovrebbe rompersi, ma il sale è un prodotto naturale e non può essere controllato totalmente. Tante cose si dice che siano “il sale della vita”, ma, come la vita, il sale è complicato e imprevedibile. E anche questo fa parte del suo fascino.